Reincarnazione, trasmigrazione, metamorfosi...
La saggezza perenne afferma che l'uomo è in viaggio verso la perfezione e l'unità e che questo viaggio richiede molte vite sulla terra.

Il Cristianesimo crede in una solo vita, che inizia con il primo respiro e che si interrompe definitivamente con la morte.

La saggezza antica ci dice che le cose non stanno cosi, già seicento anni prima di Cristo, sia Socrate che Plotone parlavano dell'esistenza dell'anima umana e del lungo viaggio che essa deve compiere per raggiungere la Verità, la Bellezza e la bontà.

Pitagora presupponeva che venisse accettato il concetto della reincarnazione, in quanto nel suo lungo viaggio verso la perfezione, l'anima ha bisogno di molte vite sulla terra per raggiungere il suo obbiettivo.

Gli antichi greci chiamavano la parte immortale psiche, che significa farfalla così come oggi la parola psichiatra, deriva da due termini greci: psiche-anima e iatros-medico.

Nel 553 d.c. il Quinto Concilio Ecumenico dichiarò eretici gli insegnamenti della reincarnazione, i padri della Chiesa esaminarono il concetto dell'anima e il trascorrere di essa in molte vite sulla terra e la loro decisione finale fu che l'idea dell'esistenza dell'anima dovesse essere mantenuta, ma l'idea che essa avesse bisogno di reincarnarsi fosse un eresia.

Cosi il concetto di anima perse la sua forza e per molte persone diventò irreale e dunque primo respiro e ultimo respiro la morte eterna.

Il Cristianesimo ha fatto un ottimo lavoro, predica l'esistenza del paradiso convincendo l'uomo che la sua vita deve essere vissuta a buon scopo per poterlo raggiungere .Tutti desiderano così raggiungerlo, ma l'uomo ha timore di morire e  non ne vuole neanche sentir parlare.

Ci hanno insegnato che si nasce dal peccato, che dopo la morte ci attenderà il purgatorio e poi se saremo fortunati il paradiso, se no gli inferi. 
Perché non pensare a una vita eterna?

Si vivrebbe molto meglio la propria vita nel bene e nel  male.

L'anima e la reincarnazione 

Per la disciplina della reincarnazione il corpo dell'uomo è diviso in: corpo astrale,  eterico, mentale, aurea e corpo fisico naturalmente però definito da pelle esterna  e da una più luminosa creatura che si trova dentro di esso.

 

Approfondimenti: il processo della reincarnazione

Corpo Astrale - Corpo Eterico - Corpo Mentale - L'aurea

Torna ad Home Page | Cerca libri sui Tarocchi

Altri siti: Cartomanzia Telefonica | Cartomanzia e Astrologia